Acido tranexamico, altra conferma: sicuro anche nei pazienti a rischio

Tu sei qui:
Torna su